News

Sospesa definitivamente la stagione del rugby 2019-2020

27/03/20

  • Sospesa definitivamente la stagione del rugby 2019-2020

    L'AQUILA - Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby si è riunito in video-conferenza giovedì 26 marzo per definire le azioni da adottare a fronte della pandemia da Covid-19 attualmente in atto, dopo aver temporaneamente sospeso sino al 3 aprile ogni forma di attività agonistica.

    L’organo di governo del rugby italiano ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019/2020.  

    La decisione vale per tutti i campionati dove sono impegnate le squadre abruzzesi, dalla Serie A alla Serie C, e in tutti i campionati élite, interregionali e regionali di ogni ordine e grado dalla U18 fino al minirugby.

    La decisione del Consiglio determina la mancata assegnazione dei titoli di Campione d'Italia previsti dai regolamenti e, al tempo stesso, di tutti i processi di promozione e retrocessione. La ripresa dell'attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente normata dal Consiglio e comunicata al movimento.

    Nell'assumere una decisione che non ha precedenti nella storia del rugby italiano dal secondo dopoguerra ad oggi il Consiglio ha tenuto in massima considerazione i valori fondanti del rugby italiano e il loro attivo impatto sulla società civile e sui club, nell’intento di rispondere a tre aspetti imprescindibili: tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità; mostrare come il gioco del rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando - come opportuna forma di condivisione - il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale; consentire ai club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.

    Tali misure saranno approntate dal Presidente e dal Consiglio nelle prossime settimane, in coerenza con le indicazioni del Consiglio dei Ministri, del CONI, degli organi internazionali di cui FIR è membra e con l'esigenza del mantenimento di una sostenibilità complessiva del bilancio federale.

    "È evidente che lo sforzo ora deve concentrarsi sulle misure di sostegno - ha affermato il presidente di FIR Abruzzo, Giorgio Morelli - dovremo capire insieme cosa si intende per 'sostenibilità complessiva del bilancio federale', ossia se vi sarà la volontà di cancellare del tutto alcune voci o ridimensionarne altre".

    "Mi rendo perfettamente conto che si tratta di scelte di campo, ma questo è il vero senso della politica - ha continuato Morelli - dovremmo tutti fare uno sforzo assennato e corretto, nei termini istituzionali,  che tuttavia produca delle proposte, raccogliendo ed elaborando le istanze innanzitutto dei club. Questa è oggi la responsabilità del Comitato Regionale, di altri è quella di compiere le scelte, senza dubbio difficili, ma non procrastinabili".

    Il Consiglio Federale ha definito di aggiornarsi mercoledì 1 aprile (ore 15).

Download area tecnica
Mister-Wolf srl